Allattamento: chi mi aiuta se ho una difficoltà?

Ho un problema nell'allattamento, a chi posso rivolgermi?

Siamo nel pieno della Settimana Mondiale dell'Allattamento Materno, quest'anno il tema è "Sostenere l'allattamento insieme", il tema scelto vuole sottolineare l'importanza della collaborazione tra tutti gli attori che ruotano intorno alla neomamma perché abbia la migliore esperienza di allattamento possibile.
Sono tanti infatti gli operatori, le associazioni e le persone che possono sostenere la neomamma durante l'avvio e il proseguimento dell'allattamento, vediamoli uno per uno perché l'aiuto in allattamento non è mai troppo ed è bene avere pronto, già dalla gravidanza, un elenco di persone che possono, all'occorrenza, intervenire per fornire informazioni importanti o un aiuto concreto alla famiglia.

 

Cosa può fare il papà

Il papà normalmente è la prima persona che è coinvolta nell'allattamento dopo la mamma, voglio davvero dargli un ruolo in primo piano perché in caso di difficoltà spesso è l'ago della bilancia che tiene in piedi o fa crollare la neomamma.

In un momento, come è quello dell'immediato post-parto, in cui tutti gli ormoni della mamma sono in subbuglio e le forze fisiche non sono ancora tornate, il papà ha il compito fondamentale di proteggere mamma e bebè, valorizzando e sostenendo la donna nelle sue scelte. Spesso l'allattamento è vissuto dalla donna come una prestazione e l'ansia di fallire è tanta, la cosa di cui ha più bisogno una neomamma è di una iniezione continua di fiducia e sicurezza in se stessa. 

Cari papà, pensate di avere una piccola defiance durante la vostra prestazione sessuale, preferireste che vostra moglie vi dicesse "non ti preoccupare, sta andando tutto bene" oppure "forse non ce la fai, meglio che vada in farmacia a prendere qualche aiuto..."? 

Poche parole, dette nel modo giusto, possono davvero fare la differenza. 

 

L'ostetrica

Se partorite in ospedale mettete per iscritto tutte le vostre richieste riguardanti l'allattamento, in particolare è importante che nella prima ora dopo la nascita il bimbo sia lasciato sulla pancia della mamma in modo che possa raggiungere il seno e che possa succhiare il colostro, il primo latte ricco di anticorpi. 

L'ostetrica è la prima persona che vi farà vedere come iniziare l'allattamento, ponetele tutte le domande e i dubbi che avete e se dovesse essere frettolosa, insistete per avere più tempo, l'avvio dell'allattamento è la fase più delicata, è importante che tutti i vostri dubbi siano fugati.

 

La doula

Negli ultimi anni è cresciuta la richiesta per una nuova figura, la doula, che, oltre a essere un ottimo sostegno prima e durante il parto, è anche un aiuto prezioso nel post-parto e può essere una guida nell'avvio dell'allattamento.

La doula sostituisce ciò che una volta facevano le altre donne di casa: la mamma, le zie, le sorelle... oggi con la disgregazione della famiglia allargata spesso la neomamma è sola a casa, a volte fin dai primi giorni dopo l'ospedale, non ha esperienza con i bambini (non avendo cresciuto fratelli o sorelle più piccoli) e passa da una vita attiva focalizzata su se stessa ad una vita in cui è necessario che sia al totale servizio di una piccola creatura. E' sicuramente un cambiamento che destabilizza, inoltre le cose da fare in casa con un neonato sono tantissime e se la mamma si prende cura del bebè, qualcuno dovrebbe prendersi cura di lei perché possa nutrirsi, riposare e godersi la sua "luna di latte" con il suo piccolo. La doula fa questo: si prende cura della mamma, ma conosce come funzionano il parto, il dopoparto e l'allattamento e può essere di sostegno alla mamma.

 

allattamento bimbo sorriso

 

La leche leaugue e i gruppi di auto-aiuto

La leche league è un’organizzazione di volontariato internazionale fondata nel 1956, che oggi è presente oltre che in Italia in 68 Paesi del mondo, con un totale di circa 9000 Consulenti dedicate alla diffusione dell'allattamento materno.
Gli incontri de La leche league sono gratuiti e disponibili su tutto il territorio italiano. Agli incontri potete trovare, oltre ad una consulente esperta, molte neomamme con cui confrontarsi su tutti i piccoli e grandi dubbi che sorgono durante i primi mesi.

Esistono anche numerose altre associazioni che organizzano incontri a cadenza più o meno periodica per sostenere le neomamme nell'allattamento, cercate sul vostro territorio, nei consultori, nei negozi premaman, nelle biblioteche, nelle farmacie...troverete sicuramente molte iniziative dedicate alle neomamme e all'allattamento e magari conoscerete altre neomamme con cui poter condividere il passaggio tra donna e mamma.

 

La consulente professionale in allattamento materno IBCLC

La figura professionale specificatamente formata sul'allattamento è la consulente professionale in allattamento IBCLC.
Le IBCLC hanno ottenuto una certificazione internazionale, dopo aver affrontato un esame specifico, che attesta la loro pregressa larga esperienza nel campo dell’allattamento, supportata da un aggiornamento continuo per far sì che le informazioni date siano sempre sulla base della più recente evidenza scientifica.

Se avete un problema specifico sull'allattamento, specialmente nell'ambito di una situazione complessa (operazioni al seno, patologie, precedente mancato allattamento, ecc.) oppure se desiderate l'opinione di una professionista esperta in allattamento, la consulente IBCLC è la figura che fa per voi. Ovviamente la sua consulenza è a pagamento ma spesso basta una seduta, massimo due, per risolvere il problema e avviare bene l'allattamento. Un investimento che di sicuro verrà ripagato, anche in termini meramente economici visto il costo del latte artificiale.

 

Il pediatra

Il pediatra è il medico a cui la neomamma si rivolge un po' per qualsiasi problema, in un mondo ideale dovrebbe essere il pediatra stesso a orientare le neomamme verso la giusta figura che può aiutarla a seconda della specifica difficoltà ma se il tema della SAM 2017 insiste sulla collaborazione è proprio perché difficilmente questo avviene.

Il pediatra è sicuramente formato su tutto ciò che concerne la salute del vostro bambino e l'allattamento ne è una parte importante ma spesso c'è bisogno di un aiuto specifico che solo una persona specializzata e aggiornata costantemente può fornire.

 

 

di Barbara Lamhita Motolese

 

Credit immagini: Happy family..., breastfeeding on Shutterstock.com 

Barbara Lamhita Motolese

Amo l'innovazione in tutti i campi, e come mamma mi sono scoperta innovativa facendo scelte del passato!
Vivere la mia genitorialità ricercando la coerenza con il mio sentire e con il mio pensiero, mi ha portato a esperienze poco comuni e molto felici: il parto in casa, il co-sleeping, il babywearing, e l'homeschooling... per citarne alcune.
Sono un'appassionata custode della nascita e una meditatrice assidua.
Ho dato vita a GenitoriChannel.it per coniugare la mia passione dei temi genitoriali con quella per il web.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Iscriviti alla newsletter

Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.