La fertilità: cosa c'è da sapere quando si cerca un bambino

Siete alla ricerca di un figlio già da qualche tempo?

Magari avete già bambini e il fratellino o sorellina non arriva? O ancora, siete giovani ma avete voglia di arrivare preparate alla maternità?
Ecco per Genitori Channel i consigli di Ladyfertility...tutto quello che ancora non sapevate sulla ricerca di gravidanza!

Per molte coppie viene naturale vivere questo momento semplicemente attendendo che la natura faccia il suo corso.
Altre coppie, invece, cercano di aumentare le loro possibilità di concepimento, ma spesso lo fanno affidandosi a luoghi comuni e dicerie sulla fertilità e utilizzando pratiche e rimedi che possono essere inutili o addirittura dannosi al raggiungimento di una gravidanza.

Troppo spesso, poi, le coppie ricorrono frettolosamente al medico per avere “aiuti” artificiali per il concepimento e si sottopongono a indagini invasive. Ma è importante essere cauti verso una medicalizzazione non necessaria, perché si tratta di un percorso spesso doloroso dal punto di vista emotivo, che può comportare vissuti negativi legati all’esperienza di genitorialità.

Quello che molte coppie (e purtroppo molti medici!) non sanno, è che il punto di partenza deve essere la corretta informazione: è fondamentale conoscere come funziona davvero la nostra fertilità!

Da dove iniziare? Scopriamo le “trappole” da evitare

- Farsi prendere dallo sconforto dopo pochi tentativi e magari correre con il pensiero ai trattamenti per l'infertilità.
Occorre ricordare che la specie umana non è tra le più fertili del pianeta e le probabilità ogni mese di restare incinta sono al massimo del 25%. Questo significa che 1 mese di tentativi su 4 sarà quello "giusto", e si traduce nel fatto che possono occorrere 4-6 cicli ad una coppia perfettamente sana per ottenere una gravidanza.
I ginecologi consigliano di avere tentativi per 1 anno prima di rivolgersi ad un centro per l'infertilità in caso di insuccesso. Ma le coppie che hanno rapporti mirati nel periodo fertile (correttamente determinato) non hanno bisogno di attendere così a lungo e possono intervenire prima, risparmiando tempo prezioso.

- Ascoltare le leggende di amiche, parenti e medici.
Anche se hanno le migliori intenzioni, purtroppo c’è ancora molta disinformazione sui temi della fertilità. Perciò, prendere per buono ogni consiglio che incontrate rischia di depistarvi dal vostro obiettivo!
Alcuni esempi?
Avere rapporti sessuali a giorni alterni (utile solo per alcune coppie), assumere integratori “naturali” per la fertilità, o addirittura smettere di fare qualsiasi tipo di attività fisica, sono tra i suggerimenti più diffusi – ma inutili e spesso nocivi.
Se volete davvero aumentare le probabilità di avere una gravidanza, l’unico modo scientifico è conoscere con esattezza il vostro periodo fertile.

- Affidarsi a calcolatori online, o prodotti visti in tv per conoscere il periodo fertile.
Dentro e fuori da Internet esistono centinaia di calendari, calcolatori, app e strumenti nati per indicarvi i giorni migliori per concepire. Ma questi calcoli possono essere solo approssimativi, e molto spesso si rivelano del tutto inesatti. Perciò seguire le loro indicazioni ciecamente può significare addirittura ridurre le vostre probabilità di concepimento per quel mese.

 

E allora cosa fare per aumentare le proprie possibilirà di concepimento?

- Imparate a conoscere il proprio periodo fertile, diverso per ogni donna e diverso da mese a mese.
Il metodo Ladyfertility è attualmente il metodo più completo ed accurato per sapere quando è il momento giusto per concepire ed aumentare le vostre probabilità di avere una gravidanza, grazie ai dati ottenuti tramite la temperatura basale, il muco cervicale e l'ormone LH, combinati secondo le apposite regole del metodo.
Inoltre, fornisce informazioni preziose sulla vostra fertilità e vi indica per tempo se c’è un eventuale problema da indagare con il ginecologo.

- Adottate, entrambi i partner, uno stile di vita sano ed equilibrato, prestando attenzione a fumo ed obesità.
Se siete fumatori, non basta eliminare il fumo appena il test diventa positivo. Il fumo, infatti, danneggia la circolazione sanguigna e l'ossigenazione dei tessuti, compresa quella degli organi riproduttivi ed è quindi un grande nemico della fertilità sia femminile che maschile.
Se siete in condizione di sovrappeso o obesità, cercate di ridurre il vostro BMI attraverso una dieta sana ed esercizio fisico moderato, in quanto l'eccesso ponderale ostacola il corretto lavoro delle ovaie e vi espone ad un aumentato rischio di diabete e complicazioni durante la gravidanza.

- Documentatevi, leggete, informatevi, ma mantenete sempre lo spirito critico e la mente aperta.
Questo è un ottimo momento per prepararvi sin da ora al percorso della gravidanza, raccogliere informazioni sul parto e sulla cura del vostro bambino. Anche se ci siete già passate, ogni gravidanza è una storia a sé. Prepararsi ad accogliere la nuova vita significa creare uno spazio nella vostra mente e nel vostro cuore per il bimbo che verrà.

- Rilassatevi. Se state cercando un bambino da qualche tempo, avrete sicuramente già ricevuto questa “perla di saggezza” dalle persone intorno a voi: “Rimarrai incinta appena smetti di pensarci!”.
Cosa c’è di vero? In effetti gli studi dimostrano che è importante mantenere la serenità durante la ricerca di gravidanza: d’altronde è una delle avventure più entusiasmanti che una coppia può fare ed è giusto che sia un momento di attesa gioiosa.
Però questo tipo di commento è spesso detto con troppa leggerezza: come si fa a rilassarsi davanti all'incertezza sul nostro futuro? Attraverso l'aiuto del metodo Ladyfertility sarete in grado di avere il pieno controllo della vostra fertilità e allora sì, che potrete rilassarvi davvero!


Buona maternità a tutte!

Alcune coppie purtroppo nel loro percorso verso la genitorialità potrebbero avere realmente necessità di ricorrere alla riproduzione medicalmente assistita. Poiché si tratta di un percorso che può essere insidioso ed emotivamente doloroso, prossimamente GenitoriChannel pubblicherà una guida sulle tecniche disponibili e sulle loro indicazioni e controindicazioni. In modo che, anche in quel caso, ogni scelta sia una scelta consapevole.

 

di Jessica Borgogni: svolge da anni l’attività di Fertility Educator presso il Centro Studi Ladyfertility, il punto di riferimento in Italia sui metodi naturali per la contraccezione sicura, la ricerca di gravidanza e la fertilità consapevole

Immagine: Murielle on sxc.hu

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Commenti   

Fefe
0 # Fefe 2015-06-22 13:39
Io e il mio ragazzo sono 9 mesi che proviamo ma niente cosa può essere?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Fefe
0 # Fefe 2015-06-22 13:39
Io e il mio ragazzo sono 9 mesi che proviamo ma niente cosa può essere?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
barbara M
0 # barbara M 2015-06-23 14:19
Fefe, per ora non mi preoccuperei troppo, come scritto nell'articolo "I ginecologi consigliano di avere tentativi per 1 anno prima di rivolgersi ad un centro per l'infertilità in caso di insuccesso".
Se ne senti la necessità rivolgiti ad una ostetrica esperta, è la figura che segue le donne in tutta la loro vita sessuale e riproduttiva, sarà lei eventualmente ad indirizzarti da uno specialista se c'è la necessità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Fefe
0 # Fefe 2015-06-25 14:47
Grazie ma giustamente ora sono 9 mesi che proviamo e niente una domanda me la pongo c'è da dire che noi ci vediamo solo il fine sett massimo fino a lunedì o martedì adesso solo fino il lunedì na può essere che in 9 mesi nn e stato il momento x tutte quelle volte ? Non so cosa pensare ...va be io non ho fatto mai una visita ginecologica ma non penso sia questo il problema certo dovrei farla però non so
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
bs GenitoriChannel
+1 # bs GenitoriChannel 2015-06-26 10:34
Cara Fefe,
sono molte le coppie che come voi vanno in ansia perché un figlio non arriva subito, ma 9 mesi davvero sono pochi.
Una visita ginecologica va fatta e soprattutto un pap test, per la prevenzione di malattie e la tua salute personale.
Intanto stai prendendo un integratore di acido folico? quello è importante da prendere prima di rimanere incinta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Fefe
0 # Fefe 2015-07-01 07:30
No non lo prendo anke xk dicono di prenderlo in gravidanza ma se lo prendessi prima quanto ne devo prendere?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Fefe
0 # Fefe 2015-07-01 07:31
E poi dove posso comprarlo l integratore ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
bs GenitoriChannel
0 # bs GenitoriChannel 2015-07-03 15:21
La letteratura scientifica raccomanda l'assunzione di integratori di acido folico con un dosaggio di 400 mcg al giorno per le donne nel primo trimestre di gravidanza o che pianificano una gravidanza.

Chiedi al tuo medico di prescrivertelo, poi lo prendi in farmacia. Non confonderlo con la folina che ha un dosaggio troppo alto.

Puoi dare uno sguardo a questo articolo: synapsespa.it/.../...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
bs GenitoriChannel
+1 # bs GenitoriChannel 2015-07-03 15:30
Fefe, ho chiesto alle mamme che ci leggono quanto tempo hanno provato ad avere il primo figlio. Ti riporto alcune risposte che potrebbero aiutarti a rilassarti, non metto i nomi, ma solo le iniziali:

EG - 3 lunghissimi anni la prima, subito il secondo. La testa fa tantissimo!

LP - Più di un anno la prima, il secondo 2 mesi

DP - Piu' di due anni il primo. Il secondo subito.

FB - subito tutti e due...rimanerci per me non è un problema, portarle avanti è un altro conto...

MM - Un annetto la prima la seconda è stata una sorpresa

MC - Due mesi.

CB - Sei mesi - Un anno - Otto mesi

MCT - La prima 1 anno e mezzo e avevo 25 anni! Il secondo dopo due anni di amenorrea da allattamento praticamente subito, la terza e il quarto .. Botta secca
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Fefe
0 # Fefe 2015-07-06 09:13
Grazie tante Ora capisco che avere un bimbo nn e facile come si pensava speriamo bene..magari devo pensarci di meno e magari arriverà ☺
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

adsense_correlati

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.